Aggiornato il

Accoglienza scuola dell’infanzia, per superare un possibile trauma

L’accoglienza scuola dell’infanzia, perchè farla? Un buon progetto di “Accoglienza scuola dell’infanzia” è il primo passo per rendere questa esperienza meno traumatizzante.

Il primo giorno di scuola non è un’esperienza facile sia per i bambini che per i genitori. Le maestre sanno che per i bambini  il distacco dalla famiglia è un momento delicato e mettono in campo tutte le loro migliori idee e strategie per rendere questo passaggio il più indolore possibile.

Anche i genitori cercano di aiutare i figli a superare il piccolo trauma che causa loro affrontare uno spazio nuovo ed essere circondati da tante persone sconosciute.  A volte, però, non basta la buona volonta, servono idee semplici e fantasia.

Un’accoglienza di classe prima fatta con un’attenta programmazione può rendere più sereno e meno difficile il passaggio da casa a scuola, soprattutto per i più piccini e impauriti.

Per aiutare i docenti nella programmazione di un’accoglienza efficace e divertente, nel sito Archivio di Scuola da Colorare ho inserito diverse favole per bambini.

Queste storie sono da stampare e colorare e sono corredate da belle immagini da colorare che potranno intrattenere piacevolmente i bambini.

I temi portanti della narrazione sono la paura di affrontare un nuovo ambiente pieno di sconosciuti e il distacco dalla mamma, che potrebbe non fare più ritorno!

“Katy e il suo primo giorno di scuola”, “Chiocciolina Arcobaleno”, “Clown Pucci va a scuola” o “L’unicorno va a scuola” sono alcune delle favole da colorare sull’argomento disponibili sul sito per gli abbonati.

Dato per scontato che l’accoglienza nella scuola d’infanzia dovrebbe essere d’obbligo per non creare ai piccoli il trauma di lasciare casa per la prima volta, ci possiamo concentrare al pensare a lavoretti creativi per l’accoglienza di questi cuccioli.

accoglienza scuola dell'infanzia

Attività di accoglienza nella scuola

L’attività di accoglienza nella scuola dell’infanzia può essere rappresentata con una serie di attività da svolgere tutti insieme ma che rendano i bambini più socievoli e meno spaventati. Un obiettivo che dovrebbe essere principale in ogni classe per non creare tensioni inutili.

La realizzazione di piccoli e semplici manufatti da portare a casa alla mamma, è una delle principali idee da proporre ai piccoli. Poi dei disegni da colorare che creeranno il cartellone calendario scolastico, può essere un’altra attività dei primi giorni di scuola. come la colorazione dei disegni che rappresentano le regole a scuola.

Ogni tipo di lavoro didattico volto a dare al bambino la possibilità di sentirsi più sicuro e tranquillo in una giornata un po’ stressante è sicuramente da considerare un ottimo approccio della maestra con il piccolo.

Un bambino ben inserito si siederà con gli altri, sarà collaborativo e avrà modo di interagire con tutti in modo informale e disinvolto, come solo i bambini sanno fare.