Aggiornato il

Regole a scuola e a casa di comportamento

Regole a scuola di comportamento? Se si parla di educazione del bambino si pensa sempre a scuola e famiglia che rappresentano i due poli educativi principali.

E’ proprio in questi due ambienti che si forma il carattere del piccolo e che si assimilano quei comportamenti che fanno sì che il bambino sappia come comportarsi in comunità.

Ma come si fa ad insegnare al bimbo le regole a scuola in un modo simpatico? Ci sono regole di comportamento che si possono far apprendere con disegni da colorare?


Vediamo insieme..

Le regole di comportamento

Le regole di comportamento a scuola, così come in famiglia, sono quelle indicazioni che vengono impartite ai più piccoli per vivere in maniera corretta e civile e per stare insieme, bene, con gli altri.

Non c’è nulla di imposto, anche nelle regole scolastiche, i bambini non devono sentire il senso del comando o dell’imperativo categorico, questo non è il metodo migliore per insegnare ed educare.

E non è neppure insegnando loro solo con i “NO” che si possono inoculare quelle che sono le regole da rispettare a scuola, in famiglia o in società.

Questo tipo atteggiamento, infatti, serve solo a mettere ansia ai piccoli, come se ogni scelta fosse sbagliata di per sé.

Come fare?

regole scolastiche disegni

Come fare ad insegnare le regole a scuola?

Se abbiamo imparato che i “NO” non servono a nessuno dobbiamo capire che anche i “SI” non portano da nessuna parte.

Occorre, quindi, trovare quella che è una via di mezzo ma è anche importante che i genitori abbiano la stessa linea di educazione che viene data a scuola e che non vadano contro quelle che sono le regole a scuola.

Bisogna gestire il tutto con un cartellone delle regole visivo e divertente che sia facile da capire per un bambino, anche e soprattutto piccolo di età, e che ci permette di giocare insegnando come si vive in una comunità di persone.

Disegni da colorare una buona soluzione?

Ci sono tanti disegni sul  sito Archivio di Scuola da Colorare, disegni da stampare e colorare,che insegnano ai nostri figli il rispetto delle regole. Anche solo imparare il senso del “grazie” e del “per favore” può essere una via di recepire e memorizzare il migliore degli insegnamenti.

A scuola, poi, dove il bambino viene destabilizzato da tutte le novità e da tutte le figure adulte, si trova a dover gestire le proprie emozioni e trova anche tanti coetanei con cui rapportarsi.

Se non abbiamo regole guidate a scuola non abbiamo che confusione nei bambini.

Il consiglio è di far trovare in classe disegni da colorare e cartelloni su cui ci sono alcune regole da rispettare a scuola e anche di chiedere ai bimbi, proprio a loro, qual è l’atteggiamento migliore da tenere in classe nei confronti dei compagni e degli insegnanti.

Le schede che aiutano i bambini a riflettere sui comportamenti sono un interessante approccio alla didattica. Un esempio sono i disegni sul cyberbullismo che sensibilizzano i bambini su un fenomeno in espansione.

regole a scuola da colorare

Un brainstorming per insegnare ai piccoli come comportarsi?

Ecco, l’idea del brainstorming, collegata a quella dei disegni da colorare, può essere la soluzione.

Infatti chiedere proprio ai bambini idee su come creare dei comportamenti giusti e corretti può portare i piccoli a interrogarsi sul giusto e sullo sbagliato.

Una volta che si è raggiunto un numero sufficiente di idee di regole a scuola si possono creare dei cartelloni colorati con immagini e regole scritte proprio dalla fantasia dei piccoli.

E’ il senso di collaborazione che è già una regola fondamentale per il vivere civile, con immagini dai colori vivaci che possano restare impressi nella mente del bambino.

Anche una regola di vita comune, se vissuta con creatività, può essere compresa e vissuta, divertendosi, per tutta la vita futura.

Se cerchi dei disegni da colorare sulle regole a scuola li puoi trovare nel sito Archivio di Scuola da Colorare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *